Italia alla riscossa alla Sei Giorni in Portogallo

enduro / 15 ottobre 2009

Gran’Italia oggi al termine della quarta tappa dell’84° Sei Giorni Enduro a Figueira da Foz in Portogallo. I nostri sei piloti in Maglia Azzurra hanno infatti vinto la giornata riuscendo anche a recuperare una decina di secondi sulla Francia nella classifica generale che però continua a restare al comando. Migliore degli azzurri oggi è stato ancora una volta Simone Albergoni (KTM) sesto assoluto e sempre più saldamente in seconda posizione nella classifica generale della E1 dopo quattro giornate. Albergoni è preceduto solo dallo scatenato finlandese Eero Remes (KTM) decisamente a proprio agio sulle speciali sabbiose in riva all’Atltantico. Più che ottima la settima posizione assoluta di Alessandro Belometti (KTM) che continua ad essere anch’esso secondo nella generale della classe E2 alle spalle del francese della pesarese TM Rodrig Thain. In grande evidenza anche Oscar Balletti (Honda). Il pilota piacentino ha chiuso ottavo assoluto e terzo nella classifica di giornata. Sfortunato invece Alex Salvini (Husqvarna). Il “Salvo” è purtroppo incappato in tre cadute in speciale rimendiando anche una contusione ad un piede che lo hanno visto terminare quarto nella classe E3 davanti a Alessandro Botturi (KTM). Quarta posizione nella E1, infine per Fabio Mossini (Honda). Domani penultima tappa con sette speciali da disputare e 212 chilometri do percorso prima della prova finale di cross di sabato sulla pista di Agueda dove verrà proclamato il vincitore del titolo iridato a squadre di questa Sei Giorni 2009. Nel Trofeo Junior l’Italia è passata in quarta posizione preceduta dalla Spagna, Francia e Stati Uniti.

Dario Agrati