Gli sguardi di molti appassionati, alla grande festa di Misano, saranno rivolti alla sfida tra Marquez, la Ducati e Rossi. La MotoGP fa il bello e il cattivo tempo, nel circus del motomondiale, e spesso fagocita l’attenzione lasciando le briciole al resto.

Alle storie delle categorie cosiddette “minori”, che vale la pena raccontare. In questo numero abbiamo dato la copertina e le prime pagine a due personaggi che con il circuito romagnolo, e con l’Italia delle due ruote, c’entrano molto.

Misano sarà luogo di ritorni, da esperienze completamente diverse ma comunque difficili. Nel paddock del Santamonica torna l’ex-campione Max Biaggi, che . Stavolta lo fa da proprietario di un team che, nell’anno del suo debutto, è in lotta per il titolo mondiale della Moto3. Dopo un periodo buio, il “Corsaro” è di nuovo protagonista nel suo mondo, anche se in maniera diversa.

Torna anche Romano Fenati, che dopo il fattaccio dello scorso anno con Manzi ha ritrovato la retta via, sostenuto da amici e parenti e da un team che ha creduto fortemente in lui. Nonostante tutto. Lui li ha ripagati con la vittoria in Austria e adesso, davanti al suo pubblico, cercherà di cancellare quel ricordo nel miglior modo possibile. Di motivi validi, per andare a Misano, ce ne sono tanti. Spesso, basta guardare… oltre.

Tra gli argomenti del nuovo numero di Motosprint, in edicola da martedì 10 settembre, vi proponiamo anche la storia di Alex Rins, nuovo fenomeno spagnolo della MotoGP e la tensione in casa Ducati in Superbike, nonostante il ritorno al successo di Alvaro Bautista. E ancora il mondiale Cross con le novità Forato e Guadagnini, le storie italiane – in Endurance a 60 anni – e la riforma Minimoto con il motore unico.

Motosprint numero 37 è in edicola, non perdetevelo!