La sicurezza in pista compie un passo avanti con la terza generazione dell’airbag  D-air di Dainese: una linea di prodotti per uso racing, ma anche stradale e ora anche per il pubblico femminile.

In particolare per quanto attiene alla pista, la nuova tuta Misano 2 D-air rappresenta l’iconico abbigliamento racing di Dainese con l'ultima generazione del D-Air, rivisitata per migliorare comfort e protezione. È dotata di nuovi inserti per il grip sulle ginocchia e protezioni integrate con cuciture non esposte. Nuove anche le saponette sui gomiti e le cerniere autobloccanti sui polsi. Il D-air integra il sistema Track-It, che permette di scaricare e controllare i dati di prestazione principale come angolo di inclinazione e velocità.

Il marchio vicentino ha lavorato sia sull’ergonomia che sull’efficacia dell’airbag: il sacco e l’algoritmo sono progettati in maniera specifica in base alla destinazione d’uso, tenendo conto delle diverse dinamiche di attivazione e delle zone del corpo più esposte.

La tecnologia – Il sacco dell’airbag è caratterizzato da microfilamenti interni e coperto da 27 brevetti. Sono proprio i microfilamenti il tratto distintivo del sacco D-air, il cuore del sistema: una caratteristica che ne impedisce la deformazione e garantisce gonfiaggio controllato, pressione e protezione omogenea su tutta la superficie.

Grazie allo studio in continuo divenire e all’analisi di oltre 2000 attivazioni, il sacco del sistema D-air è disegnato per coprire solo le aree del corpo dove la protezione è realmente necessaria, in modo tale da trovare il bilanciamento ideale tra sicurezza ed ergonomia, assicurata da un sistema più leggero del 37% rispetto alla precedente versione. L’airbag è ora meglio integrato e invisibile.