La notizia è ufficiale: BMW Motorrad Motorsport tornerà nel mondiale Superbike e ha annunciato che farà squadra con Shaun Muir Racing. Nella presentazione, svolta a EICMA, sono stati resi noti anche i nomi dei piloti che scenderanno in pista: Tom Sykes e Markus Reiterberger.

Shaun Muir Racing - SMR - ha lavorato con BMW per l’ultima volta nel 2016, ma il Costruttore tedesco torna in grande stile, perché fornirà un supporto completo alla nuova BMW S 1000 RR: BMW Motorrad Motorsport sarà responsabile dello sviluppo del motore, dell’elettronica, del telaio e dell’aerodinamica. Le altre aree di test e corse saranno affidate a SMR.

VERSO IL PRIMO ASSAGGIO - Per Tom Sykes sarà la prima volta con un costruttore diverso da Kawasaki dal 2009. Una bella sfida per il Campione del Mondo 2013.

“Sono entusiasta di unirmi al progetto BMW nel campionato mondiale Superbike”, ha detto Sykes. “Credo che il rapporto tra BMW e Shaun Muir Racing rappresenti una grande opportunità, inoltre condividiamo gli stessi obiettivi di dove vogliamo essere. Non vedo l’ora di iniziare a preparare i test pre-stagionali, dove avrò un piccolo assaggio della BMW S 1000 RR ed inizierò questa nuova e stimolante avventura”.

IL DEBUTTO DI REITERBERGER -  Insieme a Sykes ci sarà anche Markus Reiterberger, campione europeo in carica della Superstock 1000. Il tedesco ha conquistato il titolo proprio con BMW e ha esperienza con la S 1000 RR, quindi non vede l’ora di provare il modello del 2019, con il quale debutterà nel mondiale Superbike.

Sono molto felice di restare con la famiglia BMW e di correre con un team di grande esperienza. Inoltre non vedo l’ora di lavorare con il mio nuovo compagno di squadra Tom Sykes”, ha detto Reiterberger. “Ho moltissimo rispetto per lui, è stato già campione del mondo ed è stato uno dei migliori per anni. Comunque dobbiamo andare cauti e non avere aspettative troppo alte. Abbiamo una nuova moto ed una nuova squadra”, aggiunge il tedesco, dimostrando di rimanere con i piedi per terra. “Dobbiamo provare a migliorare costantemente ed assicurarci di prepararci bene per l’avvio di stagione. non vedo l’ora di iniziare questa nuova sfida e sono ottimista. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto e dato questa nuova opportunità nel mondiale Superbike”.