TERNI - Moto3… elettrica. La rivoluzione silenziosa arriva anche nel CIV e nel CEV, attraverso due campionati monomarca, che si dovrebbero correre con moto non più alimentate a benzina ma attraverso una batteria. È l’ambizioso progetto di Francesco Pileri, il manager ternano che, negli anni '80 e '90 è stato protagonista del Motomondiale, con un team di altissimo livello, sponsorizzato dalla Malboro.

FAMIGLIA DA CORSA - Francesco Pileri fa parte di una “famiglia da corsa”. Il fratello, Paolo, è stato campione del mondo della 125 nel 1975 ed purtroppo prematuramente scomparso il 13 febbraio del 2007. Proprio il prossimo lunedì 13 febbraio, Paolo Pileri sarà ricordato attraverso una manifestazione, che si svolgerà a Narni, in provincia di Terni.

PROGETTO MOTO3 ELETTRICA - Francesco Pileri sta lavorando da tempo al progetto della Moto3 elettrica (in apertura il rendering della moto), insieme ad alcuni ingegneri, tra cui c’è Adelio Francia, che in passato ha lavorato anche alla Moto3 costruita da Giampiero Sacchi. Il progetto di Pileri viaggia parallelamente a quello di una normale Moto3. Secondo quanto dichiarato da Pileri, la moto sarà presentata ad agosto, mese entro il quale dovrebbe essere anche reso noto il partner con cui il manager ternano lavorerà.

PARTNER - Pileri ha dichiarato che in pole position c’è Leandro Scomazzon, attuale Direttore Generale della SWM un ex dell’Aprilia che dominava la 250 GP con Max Biaggi. Se questa trattativa andrà in porto, le 50 Moto3 elettriche che Pileri vorrebbe produrre (25 per il CIV e 25 per il CEV) potrebbero nascere nell’ex stabilimento Husqvarna di Cassinetta di Biandronno, in provincia di Varese. Oltre alla SWM, Pileri ha allacciato anche rapporti con le indiane Kinetic e Majestic Autolimited.