Buon compleanno Alex Marquez! Oggi il fratello minore di Marc compie 23 anni. E’ nato infatti il 23 aprile del 1996. E proprio il 23 sarebbe stato il suo numero preferito per correre nel mondiale. Ma quando è approdato in Moto3, la scelta di quella tabella era già stata fatta da Niccolò Antonelli.

Oggi anche il numero di gara è importante nella comunicazione e nell’immagine di un pilota. E quella di Alex Marquez non è stata una scelta facile, come ha raccontato la testata spagnola Motosan.es.

LA STORIA - Con il numero 23 Alex Marquez aveva iniziato la stagione nel CEV, quando aveva soltanto 13 anni, in squadra con Álex Rins e Niklas Ajo. Scese in pista dalla seconda gara della stagione, perché quando si è svolta la prima prova, quella della Catalogna, Alex non aveva ancora l'età minima di 14 anni: gli mancavano 5 giorni.
Dopo un anno servito per prendere contatto, nella stagione successiva è in lotta per il titolo della 125cc nel CEV fino all'ultimo round a Jerez. La finale si disputa in una giornata piovosa, contro il suo compagno Rins. Álex Marquez è virtualmente campione finché non cade. Finisce la stagione al secondo posto ma l'anno successivo, già nella categoria Moto3, raggiunge l'obiettivo del titolo nel CEV e già in quello stesso anno debutta nel Motomondiale, come wild card.

L’ARRIVO AL MONDIALE – Quando Alex Marquez è arrivato al mondiale, il numero 23 era stato già preso da Niccolò Antonelli. Alex ha scelto allora il numero 12, che gli ha portato grande fortuna. Il suo primo podio e la sua prima vittoria sono arrivati nella stagione 2013. L'anno seguente ha vinto il titolo mondiale in Moto3 trionfando in tre GP.

IL PASSAGGIO DI CILINDRATA - Dopo il titolo nel 2014, Alex è migrato in Moto2, per scoprire che avrebbe dovuto cambiare ancora il suo numero. Il 12, infatti, era nelle mani di uno dei veterani, Thomas Luthi. Anche il 23 era occupato, già scelto dal tedesco Marcel Schrotter. Alex Marquez ha dovuto usare molto l'immaginazione per sceglierne uno nuovo: il 73, che è il suo anno di nascita ('96) meno il suo giorno di nascita, il 23. Così adesso Alex Márquez associa la sua immagine al numero 73 e non ci sono altri piloti che lo usano né in Moto3, né in Moto2, né in MotoGP. Che sia la volta buona?