La Coppa del Mondo MotoE ha vissuto il suo grande inizio nel corso del GP di Germania. La prima qualifica, la prima gara e il primo vincitore, Niki Tuuli, portacolori del team Ajo, hanno catalizzato l’attenzione nel contesto del Gran Premio che chiude la prima parte di stagione del motomondiale. E persino il prestigioso canale televisivo della CNN ha parlato della classe elettrica, novità delle competizioni iridate,.

La prima gara è stata spettacolare e combattuta: dallo spegnersi del semaforo, la vittoria se l’è giocata il finlandese Niki Tuuli  incalzato da Mike Di Meglio, portacolori del team EG 0,0 Marc VDS, e da Bradley Smith, alfiere di One Energy Racing.

LA GARA - Partita come ‘wet race’, ha visto i piloti correre in condizioni miste, senza risparmiare contatti e scintille.Al via, però, non è stato Tuuli a scattare bene dalla pole, ma Hector Garzo, che dalla seconda piazza si è portato al comando seguito da Smith, autore di una partenza bruciante dalla settima casella in griglia. Poi il britannico è andato in testa. E di qui è stato un continuo spettacolo di sorpassi: una battaglia per la prima posizione più intensa da un giro all’altro, con Tuuli, Smith, Di Meglio e Garzo che sono riusciti a infliggere un minimo distacco a Ferrari.

A pochi passaggi dal termine è Tuuli a prendere il comando e a diventare il primo storico vincitore dopo l’esposizione della bandiera rossa a seguito della caduta di Lorenzo Savadori alla curva 7 e la rottura delle protezioni laterali della pista. Savadori era ottavo quando è uscito di scena.

LA TOP TEN - Sul podio con Niki Tuuli sono saliti Bradley Smith e Mike Di Meglio, che hanno preceduto Hector Garzo e Matteo Ferrari, quinto e primo degli italiani. In sesta piazza si è piazzato il suo connazionale Alex De Angelis, autore di una bella battaglia con Xavier Simeon. Nona piazza per il rientrante Sete Gibernau, che ha tagliato il traguardo con 9 secondi di ritardo da Tuuli.

Di poco fuori dalla top ten Mattia Casadei, undicesimo davanti a Niccolò Canepa. L’unica rappresentante delle quote rosa, Maria Herrara, ha concluso in sedicesima piazza.

 I piloti della Coppa del Mondo MotoE torneranno in scena al Red Bull Ring dal  all’11 agosto.


 Qui la classifica della gara.