Una folta schiera di piloti italiani darà la scalata alle zone alte della classifica nella MotoE a Misano. Un appuntamento doppio, perché si recupera il GP di Jerez, non disputato per l’incendio delle moto durante i primi test. Sarà doppio anche il round di Valencia, per recuperare quello non disputato di Le Mans, e arrivare così ai cinque round previsti.

Sono ben cinquanta, dunque, i punti sul tavolo, con due dosi di spettacolo per il pubblico e un bel doppio impegno per piloti e squadre. Considerando che gli appuntamenti saranno in tutto cinque,  A Misano c’è in palio un terzo dei punti della stagione.

QUARTETTO  AL COMANDO - Mike Di Meglio, portacolori del team EG 0,0 Marc VDS, arriva a Misano da leader , con 41 punti su Bradley Smith, alfiere di One Energy Racing, a quota 36. Ma quel margine di cinque punti è solo un decimo di ciò che è in palio per questo fine settimana e Smith è sicuramente pronto a prendere il comando. Xavier Simeon, pilota del team Avintia Esponsorama Racing, non è lontano da Smith, e ha 12 punti da recuperare. Il primo leader Niki Tuuli, del team Ajo MotoE, nel frattempo, è a 15 punti di distacco dalla vetta dopo il suo errore in Austria – e perdere terreno in un colpo solo è facile in questo campionato.
Lo sfidante più vicino al quartetto di testa è Alex De Angelis, portacolori del team Octo Pramac MotoE, l’unico pilota sanmarinese e dunque veramente 'di casa' a Misano. Riuscirà a conquistare il podio che ha sfiorato in Austria?

GLI ITALIANI - Matteo Ferrari è sesto ma soltanto ad una lunghezza da Alex De Angelis, a quota 22 punti, contro i 41 di Mike di Meglio. Anche per Ferrari, quella di Misano è la gara di casa, considerando che il pilota del Trentino Gresini MotoE è nato a Cesena.

A Misano vorrà dire la sua anche Niccolò Canepa: il pilota dell’LCR E-Team è andato migliorando nelle prime due gare, e adesso è nono in classifica. In cerca di riscatto, invece, Mattia Casadei, quattordicesimo in classifica con 8 punti. Soltanto 6 punti, invece, sono il bottino di Lorenzo Savadori, anche lui cesenate, che arriva a Misano con una gran voglia di puntare in alto.

DA TENERE D’OCCHIO – Attenzione anche a Sete Gibernau, che si è piazzato nella top6 in Austria ed è attualmente settimo in classifica davanti a connazionale Hector Garzo, rimasto all’asciutto di punti in Austria per una caduta. Uno ‘zero’ lo ha raccolto anche il brasiliano Eric Granado, ma di certo il portacolori del team Avintia darà un nuovo assalto alla vetta della classifica.
La prima delle due gare sarà sabato alle 16:15 , la seconda domenica alle 10:05.