Jorge Lorenzo è arrivato non al 100% in Giappone per il problema alla spalla sinistra, ma i fatti, ovvero la classifica parlano di un Lorenzo imprendibile in testa alla classifica dei tempi in tutte e due le prove libere che si sono disputate oggi. "E 'stata una giornata sorprendente, perché non mi aspettavo di essere così competitivo, soprattutto al mattino. Mi aspettavo di migliorare a poco a poco, ma a partire dalla prima manche sono stato il pilota più veloce ed ho migliorato ancora di più nell'ultima uscita, così ho finito in testa sia la mattina che il pomeriggio". Il merito di questa sorpresa di chi è?   "Bisogna dire che la moto sta andando meglio dell'anno scorso e abbiamo un ottimo set up di partenza. Ovviamente la mia spalla non è perfetta, ma anche in queste condizioni sono ancora in grado di guidare bene e di essere piuttosto consistente". Se fossi stato senza problemi fisici, sarebbe andata ancora meglio quindi? "Credo che con le normali condizioni fisiche che avrei potuto essere ancora più veloce, ma non c'è motivo di pensare a ciò che sarebbe potuto succedere. In questo momento è meglio concentrarsi sulla situazione attuale e cercare di ottenere il massimo. Per domani abbiamo ancora margine per migliorare la moto per la mia guida. Spero che non piova domenica come dicono le previsioni".

Luca Bologna