Marc Marquez sta per compiere 24 anni, ovvero l'età che Valentino aveva inizio 2003. Il prossimo 16 febbraio, infatti, il pesarese ne compirà 38. Ma a che punto era era la carriera di Rossi all'età che oggi ha lo spagnolo della Honda? Ecco una serie di interessanti statistiche elaborate da RedBull.com.

UNO IN PIU' - Marc arriva a 24 anni con 5 mondiali in bacheca (1 della 125, 1 della Moto2 e 3 della MotoGP) mentre Rossi era a quota 4 (1 in 125, 1 in 250 e 2 in 500). I due cinybqye sono i più giovani ad aver vinto almeno 4 mondiali in pista prima di compiere i 24 anni. Oltre tutto entrambi si sono messi alle spalle i 23 anni avendo tagliato il traguardo delle 50 vittorie: solo altri 7 piloti sono riusciti a vincere, in tutta la loro carriera, almeno 50 GP. In questa voce Marquez è davanti a Rossi 55 vittorie a 50. Più ampio il suo vantaggio nei podi: 90 per lo spagnolo, 74 per il pesarese. La differenza è ancora più ampia nelle prestazioni sul giro secco: 65 le pole position di Marquez mentre Rossi ne aveva siglate 21. I giri più veloci in gara vedono Marc comandare sul pilota della Yamaha per 50 a 44.

CONTINUITA' - Anche considerando la sola classe regina Marquez è in vantaggio: a 24 anni Marc ha fatto suoi 3 Mondiali (2013, 2014, 2015) contro i 2 di Rossi (2001, 2002). Il vantaggio nelle vittorie resta di 5 unità: 29 per Marquez, 24 per Rossi. Marquez si è però dimostrato più continuo come podi: 51 a 38 il parziale. Resta invece più grande il gap per le pole position: 37 per Marquez, 11 per Rossi che nella stagione d’esordio in 500 non ne fece nemmeno una. Marquez invece trasformò subito il sabato nel suo regno, conquistando 9 pole nel primo campionato della MotoGP. Marc guida anche nel computo dei giri veloci: 34 a 24.

FUTURO - Dove sarà Marquez fra un anno? Se non vuole essere raggiunto da Rossi deve evitare di incappare in una annata come il 2015. Dai 24 ai 25 anni, ossia nel campionato 2003, Valentino fu autore di una stagione fenomenale: 9 vittorie, 16 podi (su altrettante gare), 9 pole e addirittura 12 giri veloci. Grazie a questi risultati Rossi tagliò il traguardo dei 25 anni con 5 mondiali in bacheca, 59 GP vinti, 90 podi, 30 pole e 56 giri veloci.

5 GP - Per restargli davanti Marquez deve anzitutto conquistare il suo sesto Mondiale e vincere almeno 5 GP: con 5 successi sarebbero appaiati a 59 vittorie. Gli basta invece un solo podio per restare davanti al rivale in questa classifica: ottenendone 10 invece diventerebbe il primo pilota a salire sul podio 100 volte prima di aver compiuto i 25 anni. Almeno 6 giri veloci servono a Marquez per la parità. Per le pole, invece, male che vada Marquez ne avrà più del doppio (65 a 30) di Rossi.

TESTA A TESTA - Limitando l’analisi alla MotoGP, Rossi è arrivato a 25 anni con 3 titoli, 33 vittorie, 54 podi e 36 giri veloci nella classe regina, tutti con la Honda. Tre mondiali MotoGP con la stessa Marquez li ha già e quindi non può essere battuto. Viceversa può essere costretto a guardare Rossi alle spalle se non vince almeno 4 gare (Rossi è arrivato a 33, Marquez per ora è a 29), non ottiene almeno 3 podi (54 a 51 il rapporto) e non fa segnare almeno 2 giri veloci (con i 12 del 2003, valore mai più avvicinato nel resto della sua carriera, Valentino è balzato a 36). Il confronto resta invece impari per le pole: pur non partendo mai al palo nel 2017, Marquez si troverebbe con un vantaggio di 17 lunghezze, ossia 37 a 20. Nel 2004 e 2005 Valentino conquistò altri 2 Mondiali, vinse 20 GP (11 nel 2005) e salì 27 volte sul podio (su 33 gare). Se Marquez riuscirà a mantenere questo ritmo poi potrà concedersi qualche battuta d’arresto.

Il casco "invernale" di Valentino Rossi