Dopo il primo contatto dell’anno con la pista, per i protagonisti del mondiale MotoGP arriva il secondo test di apertura stagione. Da mercoledì 15 a venerdì 17 febbraio piloti e team saranno sulla pista di Phillip Island per una tre giorni di prove, le seconde di questo precampionato.

A CACCA DI MAV - In Malesia si è visto un Maverick Viñales già in gran forma sulla Yamaha. Il nuovo volto del box di Iwata è stato il più veloce nella tre giorni seguito da un grintoso Andrea Iannone alle prese con la nuova Suzuki Ecstar e dal campione del mondo del box HRC Marc Marquez, deciso a difendere la sua corona. Valentino Rossi ha mantenuto un passo da leader ed è atteso ad una conferma, mentre la sorpresa dei test si è rivelato Alvaro Bautista, neo pilota Pull&Bear Aspar Team che ha dimostrato un grande feeling con la sua Ducati GP16.

LA ROSSA CRESCE - Jorge Lorenzo, dopo le fasi iniziali passate a trovare le migliori sensazioni in sella alla Ducati , ha ridotto la distanza con i migliori dimostrando insieme ad Andrea Dovizioso che la nuova creazione di Borgo Panigale è una moto da primato. La pista australiana è diversa da quella di Kuala Lumpur e i team avranno l’occasione di provare altre novità per la stagione che il 16 marzo inizierà in Qatar. Attenzioni speciali saranno riservate anche le gomme Michelin, alla loro seconda stagione dopo il ritorno nella massima competizione motociclistica mondiale e i tanti rookie della classe come il due volte iridato Moto2 Johann Zarco, già velocissimo a Sepang sulla sue M1 nera del team Tech3.