E’ stato più veloce del secondo giorno di prove in Australia e grazie al suo miglior crono si è messo al comando della classifica combinata. Dopo una mattinata passata a lavorare sul ritmo gara e sui due telai versione 2017 disponibili al box Yamaha di Phillip Island, Maverick Vinales ha fatto segnare un 1’28”847 impossibile da migliorare per i suoi avversari.
Viñales è stato l’unico ad abbattere il muro del minuto e 29: poco prima dello scadere, lo spagnolo ha provato a stabilire un nuovo giro veloce ma il vento alzatosi nel pomeriggio ha reso vana la sua prestazione fatta segnare nella prima parte del tracciato. 

SENSAZIONI OTTIME - “Ci siamo concentrati molto sul passo gara e abbiamo fatto un ottimo lavoro – dice Mav - il miglioramento rispetto al primo giorno è stato netto e positivo. Le mie sensazioni erano ottime e avevo un grip molto alto. Abbiamo continuato sulla stessa strada percorsa già in Malesia e ho testato i due telai, mi trovo bene con entrambi. Sono contento perché i miei crono sono stati costantemente bassi. Domani tenteremo di fare un altro step”.