Ha chiuso i test in Qatar con il sesto miglior tempo assoluto, a soli quattro decimi di secondo dal compagno di squadra (e leader delle prove) Maverick Vinales. Ma Valentino Rossi non è sembrato molto soddisfatto della sua prestazione e, più in generale, dell’andamento del suo pre-campionato. A Losail, il Dottore ha lavorato con i tecnici al box per trovare la giusta messa a punto in vista della prima gara (al via tra meno di due settimane sul circuito alle porte di Doha) ma c’è ancora del lavoro da fare, come ammette lui stesso.

DELUSIONE - “Se paragoniamo la prima e la seconda giornata, quest’ultima è stata molto difficile – spiega il “Dottore” - ho iniziato con la stessa moto ma sfortunatamente non avevo lo stesso feeling e la stessa velocità. Le condizioni della pista sono cambiate e non è stato possibile migliorare. Non abbiamo ancora capito perché non riusciamo a far andare la moto al 100% e sono un po’ deluso: eccetto qualche buon giro, questi test invernali non sono andati molto bene. Adesso dovremo confrontarci per essere più competitivi in vista della prima gara”.