Dopo Valencia, Sepang e Phillip Island, anche Losail. Maverick Vinales, passato quest’anno dalla Suzuki alla Yamaha ufficiale come compagno di squadra di Valentino Rossi, ha stupito tutti nei test pre-campionato, chiudendo da leader anche il quarto appuntamento in pista in vista dell’inizio della stagione 2017.
In Qatar, dopo tre giorni di prove con tutti i suoi futuri rivali, “Mav” ha lavorato sul blanciamento della sua M1, centrando ancora il miglior tempo e prenotandosi per il ruolo di favorito per la vittoria del primo round del 2017.

C’E’ ANCORA MARGINE - “Sono veramente soddisfatto, ho fatto un altro importante passo in avanti ed ero molto a mio agio in moto – spiega “Mav” - in vista della gara mi seno bene, credo che possiamo migliorare dal punto di vista dell’elettronica e guadagnare ancora un po’, abbiamo margine. Non sono al limite e credo che posso ancora dare di più. Se mi sentirò così durante il GP posso lottare per la vittoria. Abbiamo veramente un buon pacchetto, la moto per me è ottima”.