"Dopo la gara emozionante in Qatar non vedo l’ora di tornare in sella alla mia M1 nel GP argentino", annuncia Maverick Vinales, partito per il Sud America in cerca del secondo successo consecutivo in MotoGP.

Dopo la gara a Losail, dove il pilota Yamaha ha raggiunto il gradino più alto del podio alla fine di una prova non dominata, l’appuntamento a Termas de Rio Hondo potrà essergli utile per estendere il suo dominio sulla classe. Una vittoria sulla pista argentina lo porterebbe a cinquanta punti.

"La sfida, difficile, sarà continuare con i buoni risultati perché la gara a Losail è stata solo la prima delle diciotto che ci aspettano", commenta Vinales. "Sento un po’ di pressione perché il livello che ho tenuto fino ad ora è stato molto alto ma con questo anche le più forti motivazioni per far bene. Dobbiamo essere pazienti, lavorare passo dopo passo, gara dopo gara”.

Lo scorso anno al GP d'Argentina Vinales era in sella alla Suzuki e nel secondo appuntamento dell’anno sfiorò il successo per poi cadere dopo diciassette giri.