Prime prove libere della classe regina per il GP di Argentina sulla pista di Termas de Rio Hondo: le condizioni climatiche restano stabili, l’asfalto è già stato gommato durante le prime libere della quarto di litro ma non è ancora ottimale.

Maverick Viñales è già davanti a tutti. I suoi rivali principali sono indietro: Marc Marquez è undicesimo, Valentino Rossi è sedicesimo alle spalle di Jorge Lorenzo.

Viñales chiude la FP1 davanti a tutti con il tempo di 1:40.356. A mezz'ora dalla bandiera a scacchi il protagonista di inizio stagione rischia anche una caduta. Nella caratteristica "esse" prima del traguardo, la sua M1 ha uno scatto rabbioso e Viñales resta aggrappato al manubrio della sua Yamaha.

Secondo tempo per la DesmosediciGP di Danilo Petrucci, Octo Pramac Racing. Un grande inizio per il pilota umbro. Inizia con difficoltà, invece,  il campione del mondo Marc Marquez che segna l’undicesimo miglior tempo dopo essere stato vittima anche di una scivolata senza conseguenze alla curva 2. Arretrato in fondo alla classifica anche il compagno di box HRC Dani Pedrosa.

I ROOKIE - In terza e quarta posizione ci sono le Yamaha dei rookie Tech3: Jonas Folger e Johann Zarco. Il transalpino dopo l’avvio esaltante e la caduta nella prima gara stagionale vuole rifarsi e termina le prime libere a circa 0,2s dal primo.

COMPAGNI DI SQUADRA -  Zarco è tallonato da Andrea Iannone che dimostra di poter essere subito veloce sulla pista argentina. Rientra con qualche difficoltà dopo l'infortunio al piede Alex Rins, compagno di box del pilota di Vasto: chiuderà 17esimo. A chiudere le prime sei posizione invece Andrea Dovizioso che paga un ritardo di 0,360s da Viñales mentre il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo è più distante e fuori dalla top ten.

PROBLEMI - Paga un margine di 0,9s dalla vetta invece Valentino Rossi impegnato a studiare la pista su un asfalto ancora sporco e insidioso.  

Problema meccanico per Loris Baz che è protagonista di un fuori pista alla curva 10 per poi abbandonare la sua Desmosedici al lato del tracciato.

Qui i tempi della prima sessione di libere.