"La pista argentina non si usa molto, nelle prime libere ho dovuto essere molto prudente per non rischiare di compromettere il fine settimana", spiega Jack Miller dopo il nono posto conquistato nel GP di Termas di Rio Hondo.

"In gara mi sentivo molto competitivo nonostante all’inizio abbia faticato un po’ con il serbatoio pieno. Ho fatto una buona partenza e poi ho commesso qualche errore perdendo tempo", aggiunge il pilota australiano. 

Il pilota Estrella Galicia 0,0 aveva un conto aperto con la pista di Termas de Rio Hondo, dove nel 2016 era stato vittima di una caduta. Questa volta invece si è piazzato nella top ten e vicino al gruppo dei migliori. Sono sette punti in campionato che gli consentono l’ingresso nelle prime dieci posizioni della classifica generale.

"Tutto sommato il fine settimana è stato positivo e il mio obiettivo per la stagione sarà stare sempre con i primi dieci”, conclude l'ex vicecampione del mondo della Moto3.