"L'intervento è andato bene. Questa mattina, quando mi sono svegliato, mi sentivo già meglio”, sono le prime parole di Valentino Rossi dopo l’intervento per stabilizzare la frattura scomposta di tibia e perone rimediata ieri mentre si allenava con l’enduro.

“Voglio ringraziare lo staff dell'Ospedale Riuniti di Ancona e in particolare il Dottor Pascarella che mi ha operato. Sono molto dispiaciuto per l'incidente. Ora voglio tornare sulla mia moto il più presto possibile. Farò del mio meglio affinché succeda".

IL BOLLETTINO - Stamattina Yamaha ha pubblicato sul proprio sito ufficiale, un comunicato riguardante le condizioni di Valentino Rossi. Questo il testo:

"La scorsa notte Valentino Rossi ha superato con successo un'operazione per la frattura scomposta del perone e della tibia della gamba destra. Il pilota era stato ricoverato dopo un'incidente in enduro avvenuto ieri sera. Dopo gli esami effettuati presso l'Ospedale Civile di Urbino, è stato trasportato all'Ospedale in Ancona. Qui è stato operato dal Dottor Raffaele Pascarella tra le due e le tre del mattino. Durante l'intervento chirurgico le fratture sono state fissate usando un perno metallico - un chiodo endomidollare bloccato - senza complicazioni. Ulteriori aggiornamenti seguiranno nelle prossime ore. Il team Yamaha desidera ringraziare l'Ospedale di Urbino e di Ancona per le cure e la professionalità mostrata".