Domenica dal sapore amaro quella di Maverick Vinales dopo l'ultimo Gran Premio di Aragon. Una vittoria che sembrava quasi scontata per Maverick ma che invece gli ha procurato un grosso smacco morale.

DAL SOGNO ALLA REALTA’ - Dopo una bellissima pole position conquistata nella giornata di sabato, lo spagnolo sembrava uno dei favoriti per poter vincere la gara, ma qualcosa non è andato secondo i piani Yamaha.
“Mi sono svegliato con l'idea di vincere – ha commentato lo spagnolo – e invece mi sono ritrovato a non riuscire a raggiungere il gruppo di testa nonostante abbia dato il 200%. Lottare per il campionato in queste condizioni sarà difficile.” Il numero 25, dopo Misano aveva dichiarato di essere soddisfatto per il passo avanti fatto da Yamaha anche sul bagnato ed era arrivato fiducioso ad Aragon in vista di una gara sull'asciutto: “Purtroppo – ha proseguito – ogni corsa che passa le possibilità si riducono, stiamo dando il massimo sia io che Yamaha ma in gara abbiamo rischiato di finire anche dietro Aleix Espargarò e Bautista.”

PROBLEMI DI TRAZIONE - Per il pilota di Figueres sembra che il problema maggiore sia la trazione posteriore. Già durante le prove del venerdì, aveva avuto problemi con il troppo spinning della ruota posteriore su pista bagnata. Con l'asciutto, invece, era riuscito a girare molto bene utilizzando una gomma morbida, scelta che poi però non ha utilizzato in gara in quanto ha montato una gomma hard: “Se avessi provato la gomma dura venerdì – dice – non l'avrei utilizzata in gara, ma i nostri avversari l'hanno scelta quasi tutti.” Infine, conclude con una nota polemica nei confronti di Yamaha dicendo che in queste condizioni sarà difficile combattere per il campionato, ma poi si congratula con il compagno di squadra Valentino che nonostante l'infortunio ha ottenuto un ottimo quinto posto: “All'inizio pensavo che addirittura sarebbe andato a vincere perché era molto veloce, ma poi anche lui è rimasto senza trazione.”