Brutto incidente per Jack Miller. Il pilota del Team Estrella Galicia Marc VDS che non potrà correre a Motegi nel Gp del Giappone. Sembra proprio che la sfortuna in questo 2017 non voglia lasciare i piloti e, a distanza di circa due mesi dall'incidente di Valentino Rossi mentre si stava allenando con una moto da enduro, ecco che anche Jack Miller è incappato in un infortunio molto simile.

OTTO VITI E UNA PLACCA - A dare la notizia ufficiale è il sito ertellagalicia00.es che fa sapere quanto accaduto al pilota: “Miller si stava allenando con la moto da trial quando appoggiando il piede destro per salvarsi da una caduta in avanti, si è fratturato la parte superiore della tibia.” Il pilota è stato subito trasportato all'ospedale Dexeus di Barcellona dove sabato mattina è stato operato; per stabilizzare la frattura alla gamba destra sono state necessarie otto viti e una placca. “Miller – proseguono dal team - può già muovere la gamba e da ieri è tornato in Andorra per iniziare un intenso programma di fisioterapia studiato per far si che possa tornare in moto nel Gp di Australia che avrà luogo tra poco più di due settimane.”

ARRABBIATO E FRUSTRATO - Lo scatenato Jack Miller, pilota australiano che ha fatto molto parlare di sé per le sue peripezie in pista, soprattutto sul bagnato, sarà quindi costretto ad uno stop forzato: "E' logico che sono arrabbiato e frustrato – ha detto– in quanto dovrò perdermi il Gran Premio giapponese dopo essermi ferito in allenamento, ma soprattutto non sono neppure caduto! Stavamo guidando una moto da trial quando ho perso la presa sulla ruota anteriore. Nove volte su dieci tutto sarebbe andato bene, anche perchè stavo andando pianissimo, e invece ho agganciato il piede a qualcosa e mi sono fratturato la tibia destra vicino al ginocchio. La ferita è stata stabilizzata con una placca e delle viti e posso già spostare un po' la gamba ma è logico che non potrò correre a Motegi. Sono però determinato a tornare per Phillip Island e per questo lavorerò da subito con il mio fisioterapista.”