"Questa mattina abbiamo iniziato bene, perché sul bagnato, come ieri, abbiamo migliorato molto l'assetto della moto", esordisce Valentino Rossi dopo aver siglato il dodicesimo crono in qualifica per il GP di Motegi. "Ero abbastanza veloce e andava tutto bene, ma purtroppo con meno acqua in pista soffriamo molto. Anche per questo motivo abbiamo rischiato ad usare le slick, perché la pista si stava asciugando", continua a spiegare Valentino Rossi.

STRATEGIA SBAGLIATA - Illeso dopo la caduta in PF3, Rossi è sceso velocemente in pista in Q2 e ha rischiato mettendo su le gomme slick. Anche se ha migliorato di giro in giro, la sua strategia non ha pagato. Ha fatto un ultimo giro con le gomme rain, abbassando il tempo di 12 secondi rispetto alle slick, ma non ha guadagnato nessuna posizione e si è posizionato al dodicesimo posto in griglia.

"Speravamo che la pista si asciugasse rapidamente, invece purtroppo è rimasta troppo umida", ha detto Rossi. "Dovremo aspettare per vedere come saranno le condizioni domani. Con più acqua in pista possiamo essere abbastanza forti, con meno acqua dovremo lottare.

"La caduta in PF4 è stata abbastanza importante, ma sono stato fortunato. Nessun problema, soltanto un po' di dolore ad un dito, ma l'importante è che la gamba sia ok", conclude Valentino Rossi, che ha fermato il cronometro sul tempo di 1'57''786.