Gli ultimi giri di giostra di questo Motomondiale 2017 sono sempre più incalzanti e di certo non c'è tempo per leccarsi troppo le ferite o festeggiare perdendo la concentrazione. Nel fine settimana, infatti, i piloti sono attesi a Sepang per la 17esima tappa di campionato, la penultima in programma prima di Valencia. E dopo la vittoria di Marc Marquez in Australia, il suo gap su Andrea Dovizioso si è portato a 33 punti facendogli annusare sempre di più il profumo del titolo iridato.

CLIMA NON FAVOREVOLE - Ma ancora Marquez non può cantare vittoria perché come ha già dichiarato molte volte, quella della Malesia non è una pista a lui amica, al contrario che per Dovizioso dove ha vinto lo scorso anno. Clima e temperature non sembrerebbero troppo favorevoli per lo spagnolo che su questo tracciato lo scorso anno e nel 2015 è caduto, mentre nel 2014 è riuscito a vincere spuntandola su Lorenzo e Valentino.
Da tenere d'occhio, oltre a Dovizioso, ci sarà anche il compagno di squadra Dani Pedrosa che sulla pista malese ha vinto già tre volte, conquistato cinque podi e tre pole position, e che soprattutto vuole riscattarsi dopo due gare in cui ha subito molto le condizioni climatiche a lui sfavorevoli.

“GESTIREMO AL MEGLIO LA SITUAZIONE”“Siamo contenti di arrivare in Malesia dopo il successo a Phillip Island. - ha dichiarato Marc Marquez - Era importante ottenere un buon risultato prima di Sepang, una pista difficile e sulla quale Dovi ha vinto l’anno scorso. Qui non sarà facile soprattutto dal punto di vista fisico, a causa dell’umidità e delle alte temperature. Un aspetto positivo però è che la pista ora è in buone condizioni, visto che è stata riasfaltata di recente, ed il grip quindi non è male. Cercheremo di gestire al meglio ogni situazione in ottica campionato.”