Pochi giorni di pausa prima dell'ultimo atto della Motogp che andrà in scena a Valencia in questo fine settimana.Il primo a rompere il silenzio in vista del rush finale che decreterà il campione del mondo Motogp 2017 è Andrea Dovizioso che ieri sera ha partecipato al Ducati World Premiere 2018.Intervistato dai microfoni di Sky il forlivese ha fatto un breve resoconto di questo campionato e ha parlato di come la Ducati sia migliorata gara dopo gara.In lotta per il titolo insieme a lui c'è Marc Marquez che comanda la classifica con 21 punti di distacco e che sulla pista di Valencia sembra essere il favorito.Ma chi riuscirà a spuntarla domenica?

“IL TITOLO IMPRESA QUASI IMPOSSIBILE” - Ecco che Dovi, tranquillo come al solito, ha fatto una panoramica in modo molto lucido di quanto accaduto quest'anno con sei gare vinte che però, da una parte, stonano un pò: “abbiamo fatto una stagione sopra le righe  - ha detto Andrea intervistato da Sky - e non ci saremmo mai aspettati di poter essere così competitivi. Questa è la realtà e dobbiamo goderci tutto il buono che abbiamo fatto quest'anno e se non basterà ci proveremo ancora di più il prossimo anno. Ho vinto sei gare e nessuno se lo sarebbe mai aspettato, in primis io, tutto può succedere nella motogp di oggi, le gomme sono particolari da gestire quindi dobbiamo lavorare bene come abbiamo fatto quest'anno e mai dire mai.Certo, l'aver vinto sei gare ed essere sempre a -21 punti dal primo dà un po' fastidio però dobbiamo guardarla dal punto di vista giusto.

Per la 18esima tappa di campionato Dovizioso sembra davvero carico e anche se Marquez è il favorito, vuole giocarsi il tutto e per tutto:“a Valencia ci proveremo, sappiamo che è molto difficile ma proveremo a fare il massimo e poi vedremo il risultato finale. Sappiamo benissimo che molti piloti sono forti a Valencia soprattutto Marquez quindi recuperargli 21 punti sarà un'impresa quasi impossibile, però c'è questo quasi e ce lo terremo stretto fino alla fine.”