Una domenica davvero vincente per il team HRC, che vede l’arrivo del 4° titolo mondiale di Marquez in MotoGP e la conquista della vittoria nell’ultima gara della stagione. Vittoria conquistata da Daniel Pedrosa, che sul Ricardo Tormo fa valere manico ed esperienza ai danni dell’ottimo Zarco.

POCO GRIP - “Vincere la Motogp è fantastico!” - dichiara Dani - “La partenza è stata meravigliosa, sono partito super bene, poi dopo Marc mi è venuto sotto alla esse, e ho dovuto chiudere il gas. Dopo il secondo giro ero piazzato dietro Marc ma Zarco mi ha passato e poi ho fatto un po’ di fatica a stare con loro, perché avevo tanti problemi sul davanti, mi scivolava molto l’anteriore in frenata e non sapevo come gestirlo. Ho provato a vedere se calando la benzina andava un po’ meglio, però ho fatto sempre un po’ di fatica, ero al limite col grip”.

I TEMPI CHE CAMBIANO - “Poi alla fine con Zarco, all’ultimo giro ci dovevo provare, perché era l’ultima gara e avevo tanti tifosi a sostenermi sulle tribune”. Poi lo spagnolo aggiunge: “Vincere è sempre difficile, occorre avere un pacchetto molto forte. La stagione infatti è stata difficile in tutti quei punti in cui non riuscivo ad avere, ad esempio, il giusto grip per riuscire a fare piazzamenti importanti. La motoGP è cambiata tanto in questi ultimi anni, le gomme, l’elettronica, e vincere è ancora più difficile, perché anche tu devi cambiare, fare delle cose nuove e diverse. Però sono contento, ho terminato lo stesso il campionato mondiale al 4° posto”.