Il pomeriggio dei test di Valencia si apre all'insegna di tante novità rispetto al mattino, soprattutto per i piloti Yamaha. Il tempo di Marquez, viene prima stracciato da quello di Johann Zarco in sella alla tanto discussa Yamaha 2017, e poi da Maverick Vinales che per questa prima giornata ha avuto a disposizione anche il motore prototipo 2018.
Zarco, intervistato da Sky, ha detto che la moto 2017 gli permette di guidare in modo più agile e meno faticoso e sente maggiore stabilità nell'ingresso in curva: “Sicuramente la sceglierò per il prossimo anno - ha detto - partendo come ho fatto oggi dal mio setup 2016.” Anche Valentino Rossi nel pomeriggio ha girato molto meglio rispetto alla mattina scendendo in pista con telaio 2016 e motore 2017. Altra rivelazione della giornata è stato senza dubbio Jack Miller al suo primo giorno con il team Ducati Pramac che ha registrato il quinto tempo in classifica. 

I TEMPI DEL POMERIGGIO – Il miglior tempo è stato quello di Maverick Vinales (1:30.189) sempre capace di fare bene durante i test invernali. Alle sue spalle Johann Zarco in 1:30.389, terzo è sceso invece Marc Marquez in 1:30.501 che ha studiato per tutta la giornata nuove possibilità ed ha girato anche con una Honda prototipo 2018.
Al quarto posto troviamo Valentino Rossi in 1:30.519, quinto Miller in 1:30.635, sesto Aleix Espargarò in sella ad Aprilia con 1:30.756.
Le Ducati di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo sono rispettivamente settime e ottave, mentre la KTM di Pol Espargarò è nona davanti a Cal Crutchlow che chiude i primi dieci posti della classifica. L'altro pilota Honda Repsol Dani Pedrosa è arrivato undicesimo in 1:31.328, bene Franco Morbidelli che si è piazzato diciottesimo con un tempo di 1:32.762.