Sembrava ormai una consuetudine vederlo gareggiare nel Superprestigio Dirt Track che ogni anno, ad un mese dalla fine del campionato, si svolge al Palau Saint Jordi di Barcellona, e invece Marc Marquez per il 2017 ha deciso di rinunciare. Una decisione dettata dalla stanchezza, come ha detto il sei volte campione del mondo, e che il 16 dicembre non lo vedrà quindi esibirsi davanti ai suoi tanti tifosi.

LE PAROLE DEL CAMPIONE DI CERVERA - “La stagione Motogp 2017 è stata davvero dura e stressante – ha detto Marc  - e mi sento felice e orgoglioso del mio sesto titolo. Adesso però è arrivato il momento di riposarmi, ho avuto la fortuna di vincere due volte il Superprestigio ed è tempo che altri piloti spagnoli riescano a trionfare in questa gara.” E in effetti il pilota di Cervera ha davvero bisogno di un po' di relax, dato che come ha dichiarato in conferenza stampa subito dopo la vittoria del titolo, durante l'anno a causa del troppo stress si è ritrovato a perdere anche molti capelli.

I SUOI SUCCESSORI – La nuova edizione del Superprestigio non deve temere però la mancanza del suo pilota di punta, in quanto ci saranno validi successori a sostituirlo: il campione del mondo Moto2 e vicecampione 2016 della Superprestigio Tony Elias e il francese Johann Zarco, due volte campione del mondo Moto2 e miglior rookie Motogp 2017.