Il Monster Energy Monza Rally Show 2017 è partito ieri dal centro di Monza, da piazza Trento e Trieste, a pochi passi dal Duomo, permettendo a tutti i cittadini di avvicinare piloti e auto dalle 14.30 alle 17.30. E’ stato dunque un ritorno alla tradizione per il Monza Rally Show che, dal 1995 agli anni 2000, è sempre partito dal centro. Non un vero rally, ma un’occasione per avvicinare i fan alle vetture e allo spettacolo. E con 22 WRC e 46 R al via...

Valentino Rossi, cinque volte vincitore della kermesse brianzola, si è reso disponibile in piazza Trento e Trieste per foto e autografi.  A darsi battaglia tanti nomi illustri del motorsport mondiale: Tony Cairoli, fresco del nono titolo mondiale cross che sarà in gara con i colori Hyundai, assieme a piloti come Neuville e Mikkelsen, sulla i20 WRC 2016 e il portacolori Citroen Craig Breen, navigato da Tamara Molinaro.

Il Day1 – La prima giornata si è conclusa con l’equipaggio Hyundai in prima posizione: Andreas Mikkelsen e Thierry Neuville si sono piazzati davanti ad un ottimo Tony Cairoli, anche lui su Hyundai, navigato da Danilo Fappani. Sul terzo gradino virtuale del podio si è installato Marco Bonanomi, in equipaggio con Gigi Pirollo sulla Citroen DS3, mentre Valentino Rossi si è piazzato in quarta posizione sulla Ford Fiesta, navigato dallo “storico” Carlo Cassina, ma solo per via della penalizzazione di 5’’ per aver abbattuto un birillo.

E’ stato bello. Oggi siamo andati in piazza prima della partenza della corsa ed è stato figo, perché c’era molta gente e quando ci sono molti tifosi è sempre molto bello”, ha detto Rossi. “Siamo stati fortunati perché il tempo è migliorato e siamo riusciti a guidare sull’asciutto, che è più divertente. Già nella prima speciale siamo andati bene, nella seconda ho fatto il miglior tempo anche se, purtroppo, a pari merito con Bonanomi. Però purtroppo ho buttato giù un birillo, ho fatto un piccolo errore in frenata e l’abbiamo pagato caro perché abbiamo preso 5 secondi di penalità e siamo scesi al quarto posto. Penso che sarà una bella lotta fino alla fine”.

Mattia Pasini si è piazzato in quindicesima posizione, sulla Ford Fiesta WRC16, navigato da Lorenzo Granai. Ventitresimo Andrea Locatelli con la Skoda Fabia R5.

Il Day2 – Dopo la seconda giornata Valentino Rossi è passato a comandare la classifica generale dopo essersi imposto nella PS 4 e nella PS6. Il nove volte iridato è leader davanti a Bonanomi-Pirollo, mentre Cairoli è sceso in terza posizione, ma è a soli 6 secondi e 4 decimi.

L’equipaggio di Mikkelsen-Neuville è precipitato dalla prima piazza alla quarta. Recupera posizioni Mattia Pasini, che sale in decima piazza assoluta. Roberto Brivio è sedicesimo davanti a Uccio Salucci.