Il circuito di Almeria ha costituito il teatro di una prova importante: quella di Sylvain Guintoli in sella all’Energica, la moto elettrica che nel 2019 formerà il campionato del mondo Moto-e, in concomitanza con le tappe europee della MotoGP.

Ad annunciare la prova è lo stesso pilota francese, attraverso il suo profilo social: “Nuova esperienza questo weekend, è stato divertente provare la Superbike elettrica Energica. 270 km/h di velocità massima!” sottolinea il transalpino, campione del mondo della Superbike nel 2014.

Tra i piloti che hanno collaudato la Superbike elettrica c’è anche Loris Capirossi, e sicuramente l’elenco è destinato ad allungarsi in vista dell’inizio della serie iridata.

Un futuro elettrico - Per quanto riguarda Guintoli, lo abbiamo visto impegnato nei test MotoGP a fianco di Iannone e Rins, sulla Suzuki ufficiale, ed è certo che quest’anno continuerà la sua attività di collaudatore. Non lo vedremo quindi nel mondiale Superbike, ma è più probabile che compaia nel Motomondiale come wild card in attesa di un probabile futuro elettrico.