Franco Morbidelli continua a prendere le misure alla MotoGP: il portacolori del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS ha portato a termine le tre giornate dei test di Sepang con un bilancio piuttosto positivo, al di là dei tempi.  

Il campione del mondo Moto2 ha provato alcune interessanti novità sulla sua Honda ma soprattutto si è concentrato nella ricerca delle migliori sensazioni e nell’affinare lo stile di guida da classe regina in entrata, percorrenza e uscita di curva. Morbidelli ha anche provato la nuova mescola media Michelin.

Nella seconda giornata è incappato in una caduta che lo ha lasciato un po’ indolenzito e al terzo giorno, al momento del time attack, il ‘Morbido’ non è riuscito a migliorare il suo crono più basso e ha chiuso i test con il tempo di 2:00.526, che equivale alla ventesima posizione, a 1’’696 dal crono di Jorge Lorenzo.

LA CADUTA - “Quando sono salito in moto mi facevano male le dita della mano sinistra per via della caduta”, ha dichiarato Morbidelli al termine dell’ultima giornata malese. “Ma, grazie ad un antidolorifico, ho potuto continuare a girare. Abbiamo lavorato con la gomma media e sono contento del risultato. Ho potuto fare molti giri e i tempi erano sul 2:01s basso, cosa non male con questa mescola.

 “Alla fine ho anche provato a fare un giro veloce ma le condizioni non erano buone come quelle della mattina e non ho messo a referto il mio miglior passaggio”, ha aggiunto Morbidelli.

“È stato il primo test dell’anno, tutto molto bene e abbiamo potuto concentrarci su molte cose; il clima in squadra mi piace molto. Non vedo l’ora di tornare in pista in Tailandia”, ha concluso il portacolori del team Estrella Galicia.

 “È stato un test positivo. Con Franky abbiamo fatto miglioramenti costanti di giorno in giorno. Sta lavorando nel modo giusto”, ha commentato Michael Bartholemy, team principal. “Anche se vittima di una caduta, la sua prima in MotoGP, credo sia stata una esperienza comunque utile per lui”.