Valentino Rossi e Maverick Viñales sono tornati in Asia dopo aver fatto una rapida apparizione in Indonesia alla fine di gennaio. In attesa di testare la loro YZR-M1 per la prima volta al Chang International Circuit in Thailandia oggi, per il secondo test pe-season IRTA 2018, i due piloti Yamaha hanno fatto tappa nelle Filippine per incontrare il gran numero di fan che li attendeva all'evento "Time2Rev". Inoltre, hanno avuto la possibilità di incontrare i media locali e rivenditori Yamaha alla conferenza organizzata da Yamaha Motor Philippines.

Come la Walk of Fame - Sin dalle prime ore, la giornata dei due piloti è stata intensa: accompagnati dal Presidente YMPH Toru Osugi e dal direttore vendite e marketing di YMPH Akihiro Maruo, nonché dal Presidente e direttore generale della divisione Motorsports Development di Yamaha Kouichi Tsuji e dall’amministratore delegato di Yamaha Motor Racing Lin Jarvis, hanno raggiunto la nuovissima stazione di Yamaha Monumento, dove li aspettava una grande folla di fans.

Lo status di celebrità di Rossi e Viñales nelle Filippine è stato sottolineato da un cerimoniale che ha svelato le targhe con il loro nome inserite sul pavimento della stazione, ispirate alla “Walk of Fame”.

Una passione incredibile - “Come ogni anno, prima delle prove, facciamo questo tour asiatico ed è la seconda volta che vado a Manila”, ha dichiarato Valentino Rossi. “È sempre bello andare lì perché la loro passione per le moto è davvero incredibile. E 'stata una giornata molto intensa, c'erano tanti fan miei e di Yamaha ed è sempre bello incontrarli.

"Ora ci concentriamo sul test, perché domani saremo in pista e sarà un nuovo circuito per tutti. Il test di Sepang è stato positivo e ora voglio iniziare a lavorare in Thailandia per migliorare ancora la nostra M1!”

Una motivazione in più - “Mi è piaciuto molto l'evento di ieri nelle Filippine, è stato incredibile quante persone abbiano partecipato all'evento a Manila”, ha aggiunto Maverick Viñales. “Continuo a dirlo, ma non mi aspettavo di ricevere un benvenuto così caloroso. La location era davvero bella e la gente è sempre molto amichevole e appassionata della MotoGP, e questo mi dà una motivazione in più per renderli orgogliosi sulla nuova pista. Voglio ringraziare Yamaha Motor Philippines per aver organizzato questo evento e per la gentilezza con cui ci hanno trattato.

"Ora mi concentrerò sul test di Buriram, perché sono impaziente di guidare la M1 in questo nuovo circuito”, ha concluso Viñales.

Eventi speciali - "Abbiamo trascorso un soggiorno molto piacevole nelle Filippine e abbiamo avuto il piacere di partecipare a eventi molto speciali ma anche "intimi", durante i quali abbiamo potuto incontrare fan, media e rivenditori locali in modo informale. Apprezziamo molto il loro entusiasmo per le corse e vogliamo che tutti quelli che ci supportano si sentano collegati in qualche modo a Yamaha", ha dichiarato Kouichi Tsuji, General Manager Motorsports Division. 
"Nel 2017 la bandiera filippina e lo slogan 'Blu è veloce' di Yamaha Motor Philippines con le YZR-M1 di Valentino e Maverick ha fatto sentire i fan filippini connessi ai loro idoli, e questa visita a Manila li ha fatti avvicinare ancora di più al Movistar Yamaha MotoGP Team. Il nostro obiettivo è di continuare a costruire un rapporto forte con il mercato asiatico nel 2018, sia con i concessionari Yamaha sia con i fan, e non vediamo l'ora di rendere i nostri sostenitori sempre più orgogliosi nella prossima stagione della MotoGP”, ha concluso Kouichi Tsuji