Potrebbe essere un bel regalo di compleanno per Valentino Rossi, che oggi festeggia le sue prime 39 primavere: il rinnovo del contratto con Yamaha per un anno o due.

In realtà il “regalo” c’è già, perché l’offerta dalla compagine giapponese è arrivata da tempo. E’ Rossi che deve decidersi se farsi questo dono oppure no e, soprattutto, se è da considerarsi tale. Perché se il pesarese non dovesse sentirsi in forma per competere al massimo, il rinnovo potrebbe trasformarsi in un incubo. E’ per questo che Valentino Rossi sta aspettando per decidere.

Come aveva dichiarato lui stesso poco più di due settimane fa, prima di firmare, voleva concludere “i test prestagionali perché voglio capire se sono competitivo, se è competitiva anche la moto e se ho abbastanza forza per fare tutti i test allora firmerò”, aveva detto Rossi (leggi qui).

Jarvis: Il rinnovo per un anno è probabile - Ora, alla vigilia dei test in Thailandia, il  boss della Yamaha MotoGP Lin Jarvis insiste sul fatto che mentre "nulla è fatto" per quanto riguarda il rinnovo del contratto di Valentino Rossi, ma "si aspetta pienamente" che l'italiano rimanga dopo il 2018.

Jarvis ha detto che è probabile che Valentino Rossi continui per almeno un altro anno.

"Posso assicurarvi che al momento non è stato fatto ancora nulla, ma immagino che non ci vorrà troppo tempo prima che la situazione di Valentino sia chiarita e mi aspetto che il prossimo anno sia di nuovo con noi sulla griglia di partenza", ha detto Lin Jarvis

"Quando siamo andati a a Manila, nelle Filippine, per un evento promozionale (leggi qui), Valentino ha spiegato ai media che in questo momento ha sicuramente l'intenzione e il desiderio di continuare.

"Non è ancora chiaro se possa decidere di stipulare un contratto di un anno o forse un contratto di due anni”, ha continuato Lin Jarvis.

"Siamo in stretto contatto, ci siamo già parlati e abbiamo deciso che comunque ci piacerebbe vedere alcuni test prima di prendere una decisione e forse alcune gare”.

Lin Jarvis ha aggiunto che è difficile prevedere quando Rossi firmerà il contratto. “Penso che questi tre test siano importanti, ovviamente ne abbiamo fatto ancora solo uno e Valentino si sta sentendo a suo agio. Al momento non ci siamo dati una tempistica", ha concluso Jarvis.

Marquez: Rossi "impressionante" -  Il campione in carica Marc Marquez ha espresso la sua ammirazione per la capacità di Rossi di rimanere motivato e competitivo a 39 anni.
"È veramente incredibile quello che sta facendo Valentino a 39 anni", ha detto il pilota Honda.  "Mantenere la motivazione e mantenere il livello in tutti questi anni è qualcosa che nessuno ha fatto in passato.  È in grado di migliorare la sua motivazione da una stagione all’altra. E’ impressionante”.