Per il Team Monster Yamaha Tech3 i test di Buriram si sono chiusi con un doppio segno più. Il secondo posto di Johann Zarco ottenuto durante la terza giornata di prove, ha fatto si che la Yamaha del team satellite di Hervé Poncharal, fosse la più veloce in pista, anche rispetto a quelle ufficiali di Valentino Rossi e Maverick Vinales. E proprio Hervè Poncharal ha commentato questi test e parlato della difficile situazione scaturita dall'addio di Jonas Folger sostituito in Thailandia dal malese Hafiz Syahrin e che forse potrebbe essere la soluzione definitiva per tutta la stagione.

“UN OCCHIO AL NOSTRO LAVORO” - Intanto, se i test di Rossi e Vinales non sono andati molto bene in quanto hanno riscontrato problemi tra cui quelli di elettronica, Poncharal si dice molto soddisfatto del lavoro fatto dal suo pupillo Zarco che nella passata stagione si è aggiudicato il titolo di miglior rookie: “nel nostro box – spiega il manager Tech3 - lavoriamo come in una famiglia, sarebbe molto da presuntosi giudicare quello che fanno gli altri.”
Poncharal facendo riferimento al team ufficiale Yamaha aggiunge:”non so che problemi ha avuto il team Movistar. Tutto quello che so è che hanno chiuso davanti a noi in campionato. Noi siamo comunque molto soddisfatti del nostro pacchetto e delle informazioni raccolte e so che Rossi e Viñales guardano con grande interesse ai dati di Zarco. Tutti insieme però dobbiamo pensare allo sviluppo generale di Yamaha.”

RESTA CON NOI! - E se Poncharal può dirsi soddisfatto dei test thailandesi di Zarco, di certo non può non essere felice anche del risultato di Hafiz Syaharin, pilota Moto2 che di certo non ha sfigurato alla sua prima volta in Motogp: ”è stato una grande sorpresa – dice - mettiamo in conto che non era pronto ed era ancora in preparazione per la Moto2, ma questo non toglie che abbia fatto un grande lavoro, è migliorato in tutte le giornate e ha chiuso a 1,7 secondi dal rifermento. Sono molto sorpreso”. 
Che quindi il malese possa essere la scelta definitiva?
“Voglio che Syahrin resti con noi per tutta la stagione, - conclude Poncharal - però dobbiamo parlare con i miei soci, gli sponsor e nulla è ancora deciso. Non posso nascondere che sarei molto felice se trovassimo un accordo”.