Il terzo e ultimo giorno di test MotoGP in Qatar ha visto alternarsi condizioni di asciutto e di bagnato. Al termine delle prove sull’asciutto, Maverick Viñales si è aggiudicato il quinto posto sia nelle classifiche del Day3, che in quelle combinate, mentre la sessione bagnata ha visto lo spagnolo retrocedere in settima posizione.

Maverick Viñales ha iniziato la sessione intorno alle 16.00 ora locale e ha fatto il possibile per trovare un buon set-up della moto, impegnandosi in un duro lavoro che ha avuto i suoi frutti. Il portacolori Yamaha ha completato quaranta giri in totale, migliorando il passo durante l’ultima mezz’ora delle prove sull’asciutto.

La scrupolosa preparazione in vista del primo round della stagione MotoGP ha consentito al pilota spagnolo di concludere la terza giornata di prove in quinta posizione, con un miglior tempo di 1’54’’471 stabilito al trentottesimo giro, a 0.442 secondi dalla vetta della classifica.

UN PASSO AVANTI - “Negli ultimi 40 minuti abbiamo fatto un grande passo avanti”, ha detto Viñales. “Mi sento bene con la moto, ma non ancora al 100%, quindi c'è ancora spazio per miglioramenti. Ad ogni modo, abbiamo fatto tre giorni di duro lavoro e ci siamo persi un po' lungo la strada.

“In quei momenti non ho potuto spingere e questo dimostra che dobbiamo rimanere concentrati e prestare attenzione quando facciamo dei cambiamenti, perché negli ultimi 40 minuti sembrava una moto completamente diversa", ha spiegato Viñales.

"Come ho detto, dobbiamo continuare a lavorare. Penso che se dovessi fare un time attack al momento, potrei fare un buon tempo sul giro. Non appena sono salito in sella alla moto, dopo i cambiamenti, mi sentivo a mio agio e sono riuscito a mantenere un buon ritmo, non buono come l'anno scorso, ma dopo oggi siamo arrivati a delle conclusioni", ha aggiunto lo spagnolo della Yamaha.

La sessione bagnata - Dopo la sessione sull’asciutto, i piloti hanno avuto l'opportunità di testare il circuito di Losail in condizioni umide create artificialmente durante l'ultima ora di prove. Viñales si è assicurato il settimo posto con un crono di 2’21’’302.

Il Team Yamaha Movistar tornerà in Qatar il 15 marzo per la presentazione dello schieramento MotoGP 2018, per poi iniziare e tutti gli effetti la stagione con il Gran Premio del Qatar, dal 16 al 18 marzo.