Il team Reale Avintia Racing è pronto per affrontare la stagione 2018 con i piloti MotoGP  Tito Rabat e Xavier Simeon: le moto sono state presentate a Madrid.

"La presentazione è andata bene e il nuovo design è fantastico", ha detto Tito Rabat, passato quest’anno alla Ducati della Scuderia Avintia dopo aver disputato due anni con Honfa. "Siamo pronti per iniziare il campionato in Qatar la prossima settimana e non vedo l'ora di scendere in pista per le prime sessioni di allenamento”, ha continuato il campione 2014 della Moto2.

Mi sento a mio agio in questa squadra e la mia GP17 mi sta piacendo molto. Ora stiamo solo aspettando che le luci sia accendano in Qatar”.

 

Test positivi per Simeon - Dall’altra parte del box c’è il debuttante Xavier Simeon. E anche lui si è dichiarato ansioso che inizi la stagione. "I test prestagionali sono andati molto bene e sono stato in grado di imparare molto sulla MotoGP dal team”, ha detto il pilota belga.

La nuova moto è molto bella e la presentazione è stata adatta al progetto. Tra pochi giorni saremo in Qatar sotto i riflettori ed è qui che inizia il bello. L'importante è che siamo pronti per cominciare e per dare un bel po’ di gas…" ha concluso Simeon.

I piloti “juniores” - Alla presentazione del Team Reale Avintia erano presenti anche i piloti dei programmi juniores della squadra: Livio Loi, Reale Avinta Academy, atteso protagonista nel mondiale Moto3, ma anche Vicente Pérez, Andreas Pérez e Andrea Cavaliere, che si schiereranno nel Mondiale FIM CEV Repsol Moto3, e gli aspiranti campioni europei Carlos Tatay, Adrían Huertas e Iker García Abella.