I rumors del paddock parlano già dei prossimi avvicendamenti nelle squadre della MotoGP. In particolare, in questo momento sotto i riflettori ci sono Jorge Lorenzo e Andrea Iannone.

La relazione tra Lorenzo e la squadra italiana Ducati non è mai riuscita a decollare, e questo potrebbe portare Lorenzo alla ricerca di nuove sponde ufficiali a cui approdare, tra le più promettenti, la Suzuki che potrebbe essere lasciata libera da Andrea Iannone, che dopo un anno poco convincente con la Casa giapponese avrebbe intenzione di abbandonare la sella della GSX-RR. A riportare i rumors è il sito Motorsport.es.

Iannone deludente - Da quando ha abbandonato Ducati per passare al marchio giapponese al posto di Maverick Viñales, il pilota di Vasto non ha ottenuto nemmeno un podio, finendo tredicesimo nella classifica complessiva, a duecentoventotto punti dal leader Marc Marquez.

L’inizio della stagione 2018 non è stato migliore per il pilota di Vasto, che dopo le prime due tappe del calendario è già alle spalle del suo compagno di squadra Alex Rins e reduce da una caduta sul circuito di Losail.

Speranze in Jorge Lorenzo - Come sostituto di Andrea Iannone per il prossimo anno, Suzuki sembra intenzionata a puntare al tre volte iridato Jorge Lorenzo, convinta che la natura del prototipo giapponese possa rispondere perfettamente allo stile di guida del pilota maiorchino, a differenza della Desmosedici Ducati.  Dopo una stagione di debutto impegnativa in Ducati lo scorso anno, Lorenzo ha infatti continuato a lottare per sentirsi a suo agio in sella, ma è riuscito ad ottenere soltanto un punto nelle prime due gare della stagione.

La mancanza di risultati, combinata con l'ascesa di Andrea Dovizioso nel ruolo di pilota numero uno della Ducati, fanno dubitare del fatto che Lorenzo sia in grado di adattarsi alla Desmosedici. Oltretutto pare che per il prossimo rinnovo Ducati presenterà un'offerta di rinnovo con un salario ben al di sotto i 12,5 milioni di euro che attualmente Lorenzo riceve.

Alex Rins - L’altra Suzuki del team ufficiale resterà quasi sicuramente nelle mani di Alex Rins, da pochi giorni autore del primo podio nella classe regina. Il pilota spagnolo ha dichiarato lo scorso fine settimana in Argentina l’intenzione di parlare con la squadra che l'anno scorso gli ha permesso il passaggio in MotoGP con l'idea estendere il contratto che li vincola fino al prossimo 31 dicembre.