Il Mugello è decisamente un circuito positivo per Iannone, che vi detiene il record di velocità, la miglior pole e il giro più veloce. Sul tracciato toscano dove è imposto due volte nelle cilindrate minori e ha ottenuto due podi in MotoGP .

“Sono felice di arrivare al GP d’Italia in una situazione migliore rispetto all’anno scorso”, dice Iannone che si dichiara pronto per interpretare al meglio la prova casalinga.

Dopo la caduta e la delusione di Francia il pilota del Team Suzuki è incoraggiato dalle belle prestazioni. A Le Mans è incappato in una scivolata, ma era attesa una prova maiuscola.

“La nostra competitività è maggiore ma allo stesso tempo siamo consci che anche il livello del campionato è cresciuto molto e dobbiamo stare al passo”, commenta il pilota di Vasto.

“Abbiamo fatto dei test qui tra settimane fa e abbiamo avuto dei riscontri positivi. Ora dobbiamo migliorare per essere competitivi. Il GP d’Italia non è una prova semplice ma la pista mi piace molto e in passato ho vinto”, aggiunge Iannone.

Per lui la prova al Mugello sarà importante anche in chiave mercato piloti. Ma il 'fattore-casa' sarà di aiuto.

“Spinto dal calore del pubblico sarà una ulteriore motivazione per far bene”, conclude Iannone.