“Sono molto dispiaciuto per come sono andate le cose”, esordisce Danilo Petrucci dopo la settima posizione al GP d’Italia. “Sono partito molto bene dalla seconda fila ma Marquez mi ha spinto fuori dal circuito.

“Se devo essere onesto sono molto arrabbiato perché abbiamo lavorato molto bene con il team. Ho dovuto spingere molto per recuperare”, conclude il pilota del team Pramac.

La gara - ‘Petrux’ parte forte e si inserisce per terzo alla prima curva ma Marquez lo spinge fuori pista con una manovra aggressiva. Alla fine del primo giro Danilo è in nona posizione e inizia a spingere forte con un passo gara incisivo.

Al tredicesimo giro Petrucci sorpassa Valentino Rossi e Andrea Iannone, conquistando la terza posizione.

Il pilota di Terni prova poi a difendere la terza posizione ma lo sforzo della rimonta dopo il contatto provocato da Marquez non gli permette di avere una gomma posteriore competitiva negli ultimi giri ed è costretto a chiudere in settima piazza.