Le strade di Andrea Iannone e Suzuki si separeranno alla fine della stagione: ad annunciarlo era stato lo stesso pilota abruzzese alla vigilia del GP del Mugello (leggi qui). Adesso però è arrivato l’annuncio ufficiale di Suzuki, che si dichiara “grata ad Andrea Iannone per il contributo dato allo sviluppo della moto e per i risultati ottenuti insieme, confermando un appoggio incondizionato fino al termine della stagione, sperando in risultati ancora migliori nelle restanti gare”.

Il comunicato si conclude con un augurio per Iannone e con la notizia che Suzuki sta ancora definendo il suo sostituto:Nell'augurare al pilota il futuro più luminoso possibile la Suzuki sta lavorando alla definizione dello schieramento per la stagione 2018/19 a cominciare dal pilota che affiancherà Rins".

Il futuro - Quale sarà il futuro di Iannone è ancora presto per dirlo. Certo è che Aprilia apprezzerebbe la sua presenza in squadra, come vi abbiamo già anticipato (leggi qui) tramite le parole di Romano Albesiano.

In Suzuki, invece, non sono bastati i due podi conquistati da Iannone ad Austin e Jerez per farlo rimanere in squadra. I rumors parlano di Joan Mir come compagno di squadra di Rins.