Il suo “si” prima di far firmare il nuovo contratto a Jorge Lorenzo. Lo ha rivelato Marc Marquez al quotidiano AS prima del via della tappa spagnola della MotoGP. La dichiarazione del pilota della Casa alata non lascia spazio ad interpretazioni. “Mi sono sempre sentito molto rispettato dalla Honda e devo ammettere che mi hanno sempre consultato prima. Mi hanno chiesto di un eventuale problema nel caso di firma con Lorenzo e io ho detto di no. Non volevo impedire a nessuno di firmare la mia squadra. Volevo un compagno di squadra forte... ma non così forte” ha scherzato Marc.

LIVELLO ANCORA PIU’ ALTO - Un attestato di stima e rispetto importante, nei confronti di un pilota capace di vincere cinque titoli mondiali e di essere un “osso duro” come compagno di box. Chiedere a Valentino Rossi per credere. “Ha molta esperienza, arriverà da un’altra moto, salirà su un progetto vincente e sarà una sfida nuova e interessante - continua Marquez - se il tuo compagno di squadra è forte, alza il livello. Dovremo imparare molto da lui”.