Danilo Petrucci è approdato al lunedì di test a Montmelò forte di un ottavo posto nella gara del giorno prima che gli vale la quinta posizione nella classifica di MotoGP.

Il GP di Catalogna – “Sono soddisfatto per quello che ho fatto nei primi giri”, spiega Petrucci, che non è partito in modo incisivo, ma è stato bravo a restare con il gruppo di testa. Al terzo giro ha superato Iannone per il sesto posto poi ha lottato con Pedrosa e ha conquistato la quinta posizione.

“Sono stato con Pedrosa cercando di gestire la ruota posteriore poi ho iniziato ad avere un problema con la ruota anteriore perché non riuscivo a frenare forte. Ero convinto di poter fare la top 5 ma sono comunque contento perché sono quinto in classifica”, commenta Petrucci, che dopo la caduta di Dovizioso era quarto, ma ha perso posizioni per la mancanza di feeling con l’anteriore.

I test - La satellite Alma Pramac Ducati è rimasta in pista per il lunedì di test ufficiali. Il pilota ternano ha lavorato tanto ed è stato vittima anche di una caduta alla curva 9.

“Test abbastanza positivo anche se sono caduto”, ha detto futuro pilota Ducati ufficiale. “Ho preso solo delle botte e non ci sono fratture. Abbiamo provato tante cose, nel cambio nello scarico e nel telaio. Stavamo provando anche un nuovo forcellone quando sono caduto ma la botta mi ha fatto finire i test”, conclude. “Abbiamo trovato delle cose abbastanza positive, sono contento”.