Dani Pedrosa ha sciolto ogni dubbio sul suo futuro, confermando alcuni rumors. Oggi, nel giovedì che apre il GP di Germania, i riflettori sono stati puntati sul Dani Pedrosa che annunciato in una conferenza stampa il suo ritiro dal Campionato del Mondo MotoGP a partire dal 2019. Una decisione maturata in questi mesi dopo la separazione da Honda.

UNA DECISIONE DIFFICILE - “L’anno che viene non correrò, a Valencia sarà la mia ultima gara. Una decisione che ho pensato per molto tempo e una decisione difficile, perché questo è lo sport che amo", ha annunciato Dani Pedrosa.

"Nonostante io abbia buone opportunità per continuare a correre, jo capito che non vivo le gare come prima, con la stessa intensità. Ho altre priorità nella mia vita, voglio fare altre cose", ha aggiunto il pilota spagnolo.

"Sono contento di tutto quello che fatto e ho raggiunto in questo sport. Vorrei riuscire a esprimere quanto mi sento fortunato di aver fatto questa esperienza, e quanto sia stato meraviglioso correre per tanto tempo con una squadra così importante e davanti a tanti fans".

OLTRE LE ASPETTATIVE - Pedrosa ha raccontato quanto sia stato importante correre nel Motomondiale per lui. "Ho ottenuto più di quanto io stesso sognavo, e sono molto orgoglioso di quanto ho fatto nello sport. Ho realizzato il mio sogno di diventare pilota e questo è qualcosa che non avrei mai immaginato quando ero un ragazzino che seguiva il Motomondiale in TV. Voglio ringraziare Dorna e Honda che mi hanno dato questa opportunità già nel 1999, tutti gli sponsor della mia carriera.

Un grande ringraziamento va alla mia famiglia e ai fan che mi hanno sempre sostenuto e mi hanno sempre mandato messaggi incoraggianti nei momenti difficili del passato”, ha concluso Pedrosa.