E’ stata un Q2 spettacolare, quella andata in scena oggi pomeriggio al Sachsenring. I migliori dodici (Dovizioso e Nakagami “promossi” dalla Q1) si sono sfidati fino all’ultimo secondo a colpi di giri veloci e al termine della sessione si sono ritrovati in 10 in 0”561. 

TUTTI INSIEME - Il più veloce, con un giro da manuale, è stato Marc Marquez. Il campione del mondo in carica (autore anche di una scivolata) ha fermato il cronometro sull’1’20”270, guadagnandosi la pole position e il ruolo di favorito numero uno per la vittoria di domani. Secondo, a sorpresa, si è piazzato Danilo Petrucci. Il futuro pilota ufficiale Ducati ha portato la sua Desmosedici al secondo posto, sfiorando la pole position per 0”025. Completa la prima fila Jorge Lorenzo: lo spagnolo è stato quasi sempre il più veloce in questa due giorni ma oggi ha dovuto accontentarsi della terza piazza a 5 centesimi da Marquez.

YAMAHA VICINE - In seconda fila, un ritrovato Maverick Vinales partirà davanti ad Andrea Dovizioso e Valentino Rossi. Il forlivese ha recuperato bene dal rischio di rimanere fuori dalle prime quattro file mentre Rossi paga due decimi dal leader ma scatterà in una buona posizione per provare a fare una delle sue “solite” gare. Cal Crutchlow, Andrea Iannone e Alvaro Bautista sono, nell’ordine, i nomi in terza fila mentre nella top ten è riuscito a entrare Dani Pedrosa (che ieri ha comunicato il suo ritiro dalla MotoGP a fine stagione). Rins e Nakagami chiudono rispettivamente in 11esima e 12esima posizione.