Un concentrato di 'titoli' si è schierato sulla griglia di partenza del circuito di Misano per  la Race of Champions, disputata in sella a Panigale V4 S appositamente preparate con configurazione race e livree dedicate. I piloti schierati, infatti, totalizzavano insieme ben 11 titoli mondiali. Una gara vera e propria, con il supporto di Locman in veste di “Official Timekeeper”, che ha visto i piloti dare il massimo per aggiudicarsi il podio, dando vita ad uno spettacolo unico, trasmesso in diretta da Sky MotoGP HD. Dopo le sessioni di prove libere e qualifiche per l’ordine di partenza in griglia, la gara ha preso il via preceduta da uno spettacolare sorvolo delle Frecce Tricolori.

LA GARA - Il collaudatore Ducati MotoGP Michele Pirro è scattato subito al comando dal pole position, imponendo un ritmo che gli ha permesso di allungare il vantaggio sul gruppetto di inseguitori. Spettacolare la rimonta di Rabat, partito male, ma secondo al traguardo dopo una serie di duelli e sorpassi mozzafiato con Marco Melandri, Jack Miller e Xavi Forés, che hanno letteralmente infiammato il pubblico presente a Misano e gli appassionati sintonizzati in diretta su Sky.

Pirro ha dato così prova di essersi ripreso quasi completamente dalla brutta caduta nelle prove della MotoGP al Mugello. Alle spalle del pilota di San Giovanni Rotondo e di Tito Rabat podio anche per Forét, seguito da Miller e Melandri. Sesta piazza per Michael Ruben Rinaldi, che ha preceduto Andrea Dovizioso, Xavier Simeon, Danilo Petrucci, Jorge Lorenzo, Karel Abraham e Troy Bayliss, autore di un ‘lungo’ ma acclamato dal pubblico più di ogni altro. La gara è stata conclusa al sesto passaggio, con due giri d’anticipo per via della pioggia, che fortunatamente ha smesso di cadere pochi minuti dopo, consentendo ai protagonisti di festeggiare con spettacolari burn-out.

L’ASTA - Al termine della gara, a partire dalle 18.00, le Panigale V4 S che hanno disputato la gara, realizzate con una livrea speciale, dedicata ad ogni singolo pilota, più la tredicesima di Chaz Davies che non ha gareggiato causa infortunio, sono state messe all’asta su eBay. I tifosi, che hanno l’opportunità di aggiudicarsele fino alla chiusura delle offerte, prevista per sabato 28 luglio alle ore 18.00.