Sembra essere un finale amaro quello di Dani Pedrosa in Honda: da quanto il pilota ha dichiarato a Paddock-gp.com, infatti, pare che per lui non stiano arrivando gli aggiornamenti, considerando che si ritirerà a fine stragione, lasciando il manubrio della sua Honda a Jorge Lorenzo. In particolare, Pedrosa si è riferito al forcellone in carbonio.

“Ho avuto l'opportunità di girare con il forcellone in carbonio. Ma sfortunatamente l'ho rotto cadendo a Jerez. Ho chiesto in Honda di portarmene un altro. Ma, da allora, lo aspetto”, ha dichiarato Pedrosa.

"È un nuovo pezzo che richiede tempo, non è ancora arrivato”, conclude Pedrosa. E il suo sembra un tentativo di giustificare, con diplomazia, il ritardo che rischia di essere una mancanza definitiva, considerando che dal GP di Jerez sono trascorsi già diversi mesi: quattro per la precisione.

POSSIBILE FUTURO DA TESTER - Nel frattempo, lo spagnolo ha declinato l'offerta di una Yamaha Petronas per confermare il suo ritiro dallo schieramento del Motomondiale, mentre nei rumors di questi giorni c’è l’opportunità che possa diventare tester per KTM.

Intanto, c'è ancora una stagione da finire e per Dani potrebbe essere la prima senza vittorie. Una prospettiva che appare possibile, se veramente la sua RC213V non costituisse più una priorità per HRC.

E’ logico, d’altronde, che Honda sia concentrata su Marc Marquez, che oltre a rimanere in squadra è anche in testa al campionato. A che scopo far provare a Dani le evoluzioni, considerando che poi potrebbe andare in KTM?