“È stato un peccato non poter gareggiare in Inghilterra. Eravamo molto competitivi e avremmo potuto prendere qualche punto al battistrada Marquez”, dichiara Andrea Dovizioso alla vigilia del GP di San Marino. Considerando che la cancellazione della gara è avvenuta senza assegnazione di punti, Dovizioso non ha potuto sfruttare il Gran Premio inglese per tentare di recuperare in classifica iridata.

Un motivo in più per Dovizioso per scendere in pista a Misano con il coltello fra i denti, puntando a replicare la recente vittoria a Brno. Su questa pista l’anno scorso il forlivese centrò il terzo posto, ma non ha mai vinto, neanche nelle cilindrate inferiori.

"SIAMO COMPETITIVI" - Come altre scuderie della classe regina, gli uomini del team hanno partecipato ai recenti test di Misano, e Dovizioso si è trovato molto a suo agio.

“Arriviamo su questa pista con grande voglia di fare bene”, dice il ‘Dovi’.  “Nelle prove su questa pista come quelle ad Aragon siamo stati molto efficaci e abbiamo confermato di essere competitivi in tutte e due le piste. Così che arriviamo all’appuntamento di San Marino con ottime sensazioni”. L’obiettivo non è un mistero: “L’anno scorso siamo arrivati terzi, quest’anno voglio di più”, dichiara Dovizioso.