Il feeling di Jorge Lorenzo con il circuito di Misano è dei migliori: finora lo spagnolo ha ottenuto quattro vittorie a Misano, una in 250cc (2007) e tre in MotoGP (2011, 2012 e 2013), ed è salito sul podio nove volte.

Nella conferenza stampa dei piloti, Lorenzo è stato giustamente ottimista.

“Non vediamo l’ora di affrontare questa gara e dimostrare che possiamo lottare per grandi risultati fino alla fine della stagione. Misano è un circuito che mi piace molto, ed anche il test che abbiamo fatto il 19 agosto è stato molto positivo e ci consentirà di iniziare le prove con una base competitiva”, ha dichiarato Lorenzo.

“Anche il test ad Aragón della scorsa settimana ci ha dato dei buoni riscontri e ci ha aiutato a tenerci in allenamento con la moto, che è sempre utile. Sarà una gara combattuta perché qui tanti piloti vanno forte, e mi aspetto un weekend pieno di emozioni”.  

A PROPOSITO DI SILVERSTONE - Parlando della situazione nella classifica del mondiale, il maiorchino non considera la cancellazione del GP come un’occasione persa.

“Credo che a Silverstone con quelle condizioni poteva succedere qualsiasi cosa, Marc (Marquez, ndr) poteva vincere e potevamo perdere punti come guadagnarli. E’ vero che abbiamo una gara in meno ma al momento non pensiamo a vincere il campionato, cerchiamo di migliorare passo dopo passo, per continuare questa striscia positiva”.

NIENTE GIOCHI DI SQUADRA - Lorenzo – come del resto anche Dovizioso – hanno escluso giochi di squadra al momento. “Stiamo puntando entrambi al secondo posto”, ha spiegato Jorge. “Ma se Dovizioso fosse in corsa per il campionato lo aiuterei volentieri. Ho già fatto gioco di squadra in passato”, ha detto. 

Silverstone andrebbe riasfaltato” – A Lorenzo è stato chiesto cosa pensa dell’asfalto di Silverstone. E il maiorchino non ha usato mezzi termini. “Non sono un esperto in materia ma la mia impressione è che abbiano lasciato l’asfalto vecchio, posandoci sopra quello nuovo. Forse per quello c’erano tante imperfezioni e salti che hanno creato problemi anche alle auto, alle F1. Forse andrebbe tirato via tutto l’asfalto e riasfaltato da zero”. 

Lorenzo a MisanoJorge Lorenzo ha quattro pole position su questo tracciato - uno su 250cc (2007) e tre su MotoGP (2014, 2015 e 2016) - ed è partito dalla prima fila dieci volte negli undici anni in cui ha corso qui. L'anno scorso è partito dalla quinta posizione ed è stato in prima posizione subito dopo la partenza.
Lorenzo ha guidato la gara l'anno scorso per sei giri, stabilendo un distacco di 4,5 secondi dai suoi inseguitori prima di cadere sotto la pioggia alla curva 6, quella più problematica dove 31 piloti sono scivolati nel corso del weekend.