Il GP al MotorLand è vissuto sulla lotta per la vittoria tra Marc Marquez  e Andrea Dovizioso. La prova aragonese si è chiusa a favore del portacolori Repsol Honda grazie ad una decisione personale dello spagnolo nelle fasi immediatamente prima dello spegnersi del semaforo del via.

È il team manager HRC Alberto Puig a raccontare quanto successo sulla linea di partenza del MotorLand.

LA SCELTA DI MARQUEZ - “Marc sapeva che poteva vincere”, ha detto Puig a MotoGP.com. E se l’è giocata cambiando la gomma posteriore poco prima del via. È stata una decisione che lui stesso ha preso in totale libertà. Sicuramente è stato un rischio ma ha considerato che poteva guidare bene e in modo efficace anche con la mescola soft”.

Il tema delle gomme per la gara è stata la costante per tutto il fine settimana anche per gli avversari di Marquez, i piloti Ducati che, avevano scelto la gomma dura.

“Marc è riuscito a mantenersi con i piloti di testa e a lottare con Dovizioso, battendolo. Dani (Pedrosa, ndr) ha avuto problemi con la gomma hard”, termina Puig. “Quella di Marquez è stata la scelta corretta”.