In vista della stagione 2019 che vedrà come nuovo protagonista anche il Campionato del mondo di MotoE, ovvero di moto elettriche, sempre più piloti stanno dando la loro adesione e da ieri anche Bradley Smith è uno di questi.

Il pilota britannico che attualmente corre in Motogp con il team Red Bull KTM, dal 2019 avrà altre manzioni: non solo farà il collaudatore per il team Aprilia partecipando come wild card ad alcune gare del campionato, ma correrà anche nella cinque tappe di campionato della MotoE insieme al team One Energy Racing.

NUOVA ENERGIA – Smith non è il solo pilota ad aver deciso di avvicinarsi al campionato del mondo di moto elettriche, dato che già nei mesi scorsi sono diversi i piloti che hanno dato la loro adesione tra cui Maria Herrera, Nico Terol,  Xavier Simeon, Eric Granado, Jesko Raffin e Matteo Ferrari e secondo il giornale spagnolo Marca.com tra i papabili che potrebbero approdare in questa categoria ci sono anche i nomi di Randy De Puniet, Josh Hook e Alex de Angelis.

“ACCETTO LA SFIDA” - Per Bradley Smith questa occasione cade proprio al momento giusto, dato che per il 2019 era rimasto senza una sella in Motogp e continuando a correre con le moto elettriche e facendo anche da collaudatore forse potrebbe avere in futuro anche una speranza di tornare nella classe regina in veste di pilota ufficiale. Intanto, si sente decisamente pronto ad affrontare questa nuova sfida del tutto “ecologica”: “questo è un capitolo del tutto nuovo del motociclismo – dice – e sono molto entusiasta di farne parte. Io e il team abbiamo il grande compito di imparare ad adattarci a questa nuova tecnologia, ma sono pronto ad accettare la sfida.”

Felice di questo contratto anche Johan Stigefelt, team director della squadra One Energy Racing: “nessuno sa come andrà questo campionato ed essere parte di tutto questo fin dall'inizio è veramente entusiasmante. Aver firmato un contratto con Bradley Smith è molto buono per noi, lui è una persona e un pilota con una grande esperienza a livelli alti quindi ci aspettiamo che faccia bene.”