Il campionato di Motogp sarà fermo, ma le polemiche non si placano mai. L'ultima arriva dalla Spagna con Alberto Puig, l'attuale team manager della Honda che dal 2018 ha preso il posto di Livio Suppo. Lo spunto di riflessione per scatenare la polemica, è stata un'intervista fatta dal giornale “La Vanguardia” al team manager che ha sparato a zero su diversi piloti tra cui Dani Pedrosa e Valentino Rossi.

SU ROSSI - E proprio sul nove volte campione del mondo del team Yamaha ha voluto esprimere la sua opinione più dura:”rispetto Rossi, - ha detto Puig - ma nella vita tutto ha il suo momento. E, che piaccia o no, Marc è il numero uno. Marquez non si preoccupa dell'opinione che cercano di generare dall’ambiente di Valentino. Al contrario, nel suo comportamento abbiamo intravisto la sua debolezza.”

ANCHE DANI NON VA BENE – Non contento poi di aver espresso queste dure parole nei confronti del talento di Tavullia, il team manager Honda ha voluto dire la sua anche su Dani Pedrosa con il quale già in passato aveva avuto dei piccoli scontri:”negli ultimi anni, onestamente, non so molto bene cosa abbia fatto. - ha proseguito Puig - Quest’anno ho lavorato con lui e ho visto un Dani diverso da quello che ricordavo. Non entrerò nei dettagli, ma per essere un campione della MotoGP avrebbe dovuto fare alcune cose che non ha fatto. Nella vita nessuno ti dà niente. Ci sono stati altri che hanno voluto vincere il titolo più di lui.”

LA REPLICA – Al suono di queste parole, ovviamente, Dani Pedrosa ha visto bene di rispondere a Puig tramite i social network scrivendo un post su Facebook:”mi dispiace molto dell'idea che Alberto Puig si è fatto dei risultati che ho ottenuto, è curioso che abbia cambiato la sua opinione su di me da un giorno all'altro. Io ho dato sempre il massimo, mostrando ciò che ero capace di fare in ogni momento. Mi sarebbe piaciuto che tutto il risentimento che sta dimostrando adesso nei miei confronti me lo avesse mostrato faccia a faccia, invece ha aspettato adesso quando non faccio più parte della squadra. Meglio che lasci in pace chi non parla male di lui.”

SUL NUOVO TEAM – Infine, Puig si è espresso sulla nuova squadra Honda che ha visto l'arrivo di Jorge Lorenzo come compagno di team di Marc Marquez: non pretendo che questi due siano cugini di primo grado. - ha concluso - Molti team manager cercano una situazione non conflittuale tra i loro piloti, per me è un errore: non vinceranno mai nulla. Negli ultimi anni, Marc non ha avuto competizione in squadra, Dani non l’ha mai impensierito. Se ha un pilota veloce accanto a lui, Marquez troverà un modo per andare più veloce, Jorge può rappresentare uno shock per lui.”