E' finalmente arrivato il momento fatidico in cui Jorge Lorenzo ha messo nel cassetto la casacca rossa della Ducati e indossato la tshirt bianca e arancio del team Repsol Honda. Un “evento” che la Casa Alata ha voluto immortalare con un video per dare il benvenuto ufficiale al maiorchino come segno di buon auspicio non solo per l'inizio del nuovo anno, ma anche per l'inizio della nuova stagione motogp 2019.

IL VIDEO – Così, come si vede dal video pubblicato da Repsol Honda sui social network, Jorge, dopo un duro allenamento in palestra dove già indossa una maglia con lo sponsor Red Bull, infila la tshirt con il logo Honda, quella bianca e arancio che Marc Marquez, il suo nuovo compagno di squadra, mette per tutte le conferenze stampa e le presentazioni ufficiali e naturalmente il cappellino con gli stessi sponsor.

UN NUOVO INIZIO - “Mi piacciono questi colori” - esordisce Jorge Lorenzo nel video - “i miei colori sono sempre stati il bianco, il rosso e il nero e adesso, oltre a questi c'è un po' di arancione.”

“Questi colori – prosegue – rappresentano il successo sopra ogni cosa, molte vittorie e molti titoli in questi ultimi 25 anni e sono orgoglioso di appartenere a questa famiglia e di offrire il mio contributo per far si che questo team diventi ancora più forte.”

Jorge prosegue:”Repsol Honda ha la possibilità di essere il team con più successi nella storia del motociclismo, detengono già il più alto numero di vittorie e titoli, per fare il paragone con un team di calcio potrei dire che sono come il Barcellona o il Real Madrid.”

UNA NUOVA MOTO - “La mia moto precedente era completamente diversa, - spiega Jorge - era una moto molto grande, e alta, la Honda è meglio per me in quanto a dimensioni, è più compatta, e essendo più bassa rispetto al suolo mi sento più sicuro nell'entrata in curva. La prima impressione è senza dubbio positiva e ho visto un sacco di potenziale in questa moto.” In più aggiunge Jorge, durante i test quando ha chiesto qualcosa hai meccanici, questi sono stati subito in grado di darglielo:”in pochi giorni avevano già tutto pronto.”

SU MARQUEZ – Infine, Lorenzo commenta quello che sarà il rapporto con il suo nuovo compagno di squadra, Marc Marquez:”entrambi abbiamo i nostri punti forti e i nostri punti deboli, anche Marc ne ha alcuni, ma cercherò di imparare dai suoi punti di forza e credo che lui farà lo stesso con me, è questo che ci permetterà di spronarci l'uno con l'altro, io voglio batterlo e lui vuole battere me.”